NON SI BUTTA NIENTE - Il Centro del Riuso sul Carlino Macerata


Seconda vita per 500 chili di oggetti: il bilancio dei primi 15 giorni (dal Resto del Carlino - edizione di Macerata, 22 maggio 2016)
L' IDEA di poter dare una seconda vita agli oggetti usati è piaciuta ai maceratesi che si sono avvicinati con curiosità al centro del riuso, lo spazio in cui è possibile portare giocattoli, mobili in buono stato e piccoli elettrodomestici che in casa non servono più. Inaugurato due settimane fa nell' area che sorge dietro al palazzetto di Fontescodella, il centro ha smaltito in soli sette giorni 500 chili di oggetti che sono stati consegnati da circa un centinaio di maceratesi che, invece, di buttarli in
discarica, li hanno voluti lasciare per qualcun altro chene potesse avere bisogno. «La partenza è stata molto buona spiega
Michele Massetani del Centro di educazione ambientale (Cea) che gestisce la struttura in questi primi giorni abbiamo dato via molti giocattoli, passeggini, diverse biciclette e qualche libro. Avevamo anche dei bellissimi lampadari in ferro battuto che sono stati smaltiti subito. Molto richiesti, però, sono soprattutto i mobili, anche se in dotazione non ne abbiamo ancora tanti, quindi, invitiamo i maceratesi a guardare nelle cantine e magari a disfarsi di qualche oggetto in buono stato che potrebbe essere utilizzato da altri». Tra i conferitori, cioè coloro che si rivolgono al centro per lasciare oggetti, solo maceratesi perché gli addetti possono accettare beni solo da residenti, ma anche tra coloro che vengono a prelevare gratuitamente i beni spiccano per il 90% cittadini italiani. Tra i sentimenti che accompagnano questo scambio, poi, prevale la voglia di fare un gesto di solidarietà per andare incontro alle esigenze del prossimo. «Non abbiamo notato vergogna nelle persone che si sono rivolte al centro continua Massetani, anzi, per i conferitori c' è la gioia di poter regalare qualcosa a chi ne ha bisogno, per chi preleva, invece, c' è la piccola soddisfazione di poter avere beni in buono stato senza dover spendere nulla». LA STRUTTURA, quindi, ha centrato perfettamente l' obiettivo che l' amministrazione aveva lanciato il giorno dell' inaugurazione, oltre a quello di dare impulso all' economia sostenibile, quello di creare nuova solidarietà sociale. Al centro, aperto lunedì e mercoledì dalle 8 alle 12, venerdì dalle 15 alle 19 e sabato dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 19 (info sulla pagina Facebook o al numero 0733/237877), possono essere portati tutti gli oggetti in buono stato, come giocattoli, mobili, biciclette, televisori, telefoni, cellulari, libri, cd o dvd e piccoli elettrodomestici. Non sono accettati, invece, vestiti e grandi elettrodomestici, come frigoriferi e lavatrici.
A ogni ingresso il conferitore dovrà registrarsi e gli addetti provvederanno a catalogare i beni consegnati. I prelievi sono gratuiti, ma fino a un massimo di due al mese per ogni utente.

Le foto 


La prima pagina del quotidiano Il Resto del Carlino

COMUNE DI MACERATA

COSMARI S.R.L.

CEA Parco di Fontescodella